martedì 17 aprile 2012

Ricordati di santificare le feste....


Ricordati di santificare le feste…

Ciao
Come sapete, un po’ in tutto il mondo vige questa regola assurda che per far festa gli umani debbano a tutti i costi massacrare un animale.
Sembriamo totalmente incapaci di vivere senza far soffrire un altro essere vivente, incapaci di divertirci senza torturare.  

E questa cosa tira fuori il mio peggio, quindi dirò tutte le parolacce che mi pare e piace, e se qualcuno si offende sono contenta: se qualcuno può offendere il comune senso del rispetto e della civiltà allora io posso sacrificare  il comune senso dell’educazione, no?

Mi chiedo: cosa c’entra la corsa dei buoi con San Giorgio?
Aaaaaaaah, se pungolo a sangue il mio bue, quello corre più veloce e posso vincere un bel tarallone di formaggio che poi, udite udite, verrà esposto durante la processione di San Giorgio!
Che culo!
Tutto ciò avviene nientepopodimeno che a Chieuti, ameno paesino in provincia di Foggia, a 221 mt di altitudine su un colle che si affaccia sulle lunghe spiagge sabbiose dell’Adriatico.
Ora, questa bella località potrebbe essere ricordata per tanti motivi: sorge sul territorio dell’antica città di Cliternia Frentana, distrutta dai Goti nel 495 d.C., attorno al 1461 vi si stabilì una numerosa comunità albanese al seguito di Giorgio Castriota Skanderberg, intervenuto al fianco di Ferrante I di Aragona contro Giovanni d’Angiò. Potrebbe essere ricordata per le spiagge di Marina di Chieuti, per l’ottimo cibo, perché ha recentemente chiesto di tornare a far parte del Molise come nei bei tempi che furono…
E che dire del centro storico, dei suoi vicoli e degli scorci panoramici, della Torre Antica e della Chiesa Patronale che risale al XVIII secolo?

E invece no!
Chieuti è famosa per la corsa dei buoi!

Di tanto in tanto,.. evolviamoci, cazzo.

Sabato 21 o domenica 22 aprile si terrà questa barbarie, mi rifiuto di chiamarla festa!
Qui tutti i dettagli:



qui i filmati:

c’è anche un gruppo su face book

quello che vi chiedo è di bombardare di email di protesta  prima durante e dopo la corsa, preferibilmente personalizzando il testo. Evitate gli insulti.

1 - il Vescovo di San Severo, diocesi di Chieuti  - info@diocesisansevero.it


Egregio Sig. Vescovo,

anche quest'anno si terra' la corsa dei buoi in onore di San Giorgio a Chieuti; questa corsa si e' dimostrata piu' volte fonte di maltrattamenti, tanto che il parroco di Chieuti - assieme agli amministratori - ha dovuto affrontare un processo
Ritengo anch'io inammissibile che la Chiesa venga coinvolta in simili tradizioni che ben poco hanno di cristiano e molto invece di pagano.
Mi auguro che - tramite la Sua autorita' morale - voglia una volta per tutte far slegare la Chiesa locale da questo imbarazzante coinvolgimento.
Con i migliori saluti

firma - località

2 - il Direttore del distretto della ASL di cui sono competenti i Servizi Veterinari - dsssansevero@aslfg.it 

Egregio Direttore,

chiedo che i Servizi Veterinari del Suo distretto pongano la massima attenzione e quindi non concedano neanche questa volta l'autorizzazione alla corsa dei buoi di Chieuti, che si svolge su un percorso inadatto e che li vede documentatamente maltrattati, come ha riconosciuto la magistratura, pur non riuscendo ad identificare i colpevoli.
Le immagini del sangue di questi buoi derivanti dalle ferite inferte con i pungoli stanno circolando su internet e quindi ritengo anzi che i Servizi Veterinari dovrebbero attestare quanto accade per poter adeguatamente sanzionare i responsabili. 

Con i migliori saluti
   
firma - localita'

3 - il Presidente della Regione Puglia -
segreteria.presidente@regione.puglia.it

Egregio Presidente,
vorrei aggiungere la mia protesta per la corsa dei buoi che si tiene ogni anno in aprile a Chieuti (FG) in onore di San Giorgio Martire;  Dal filmato presentato nei procedimenti giudiziari in corso e da quello visibile in www.corsabuoi.org si  evince che i buoi vengono sottoposti a sevizie.
Ritengo che  queste sevizie non possano essere accettate in un paese civile e che oltretutto  danneggino l'immagine della Puglia all'estero, dato che alle proteste italiane si aggiungono - e giustamente - quelle delle associazioni in Europa e negli Stati Uniti.
Chiedo pertanto un Suo intervento presso il Comune di Chieuti. contro una corsa finita sotto processo
 
Cordiali saluti.
.
firma - localita'


4 - la Radio Vaticana per Benedetto XVI -
 sedoc@vatiradio.va

Preghiamo di girare a Sua Santita' Benedetto XVI il seguente messaggio:

Santita',
anche quest'anno a Chieuti (FG) si terra' la corsa dei buoi in onore di San Giorgio Martire; tale corsa assume un particolare significato religioso, stante l'appoggio sempre assicurato dagli esponenti ecclesiastici del paese.
Dal filmato presentato nei procedimenti giudiziari in corso si  evince che i buoi vengono sottoposti a sevizie, tanto che anche il parroco è stato chiamato in giudizio.
 Mi auguro che voglia manifestare il Suo dissenso per questa manifestazione finita sotto processo: nessuna sevizia puo' essere accettata dall'etica cristiana!

Cordiali saluti

firma - localita'


5 - il Sindaco di Chieuti -
comunedichieuti@virgilio.it

Egr. Sig. Sindaco,

 anche quest'anno si terra' la corsa dei buoi di Chieuti, che purtroppo associa il Suo Comune a immagini di violenza perpetrata nei confronti di questi animali.
Voglio aggiungere quindi la mia protesta e spingerLa a riflettere sull'evoluzione sociale che rende sempre meno accettabili da parte dell'opinione pubblica questi spettacoli.

 Distinti saluti

firma - localita'

6 – il Ministro del Turismo -  stampa.turismo@governo.it  info@lacoscienzadeglianimali.it

Gent.ma Ministra,
Vorrei aggiungere la mia protesta per la corsa dei buoi che si tiene ogni anno in aprile a Chieuti (FG) in onore di San Giorgio Martire; Dal filmato presentato nei procedimenti giudiziari in corso e da quello visibile in www.corsabuoi.org si evince che i buoi vengono sottoposti a sevizie.
Ritengo che queste sevizie non possano essere accettate in un paese civile e che danneggino la nostra immagine all'estero, dato che alle proteste italiane si aggiungono - e giustamente - quelle delle associazioni in Europa e negli Stati Uniti. 
Chiedo pertanto un Suo intervento presso il Comune di Chieuti. contro una corsa finita sotto processo.

Cordiali saluti.
firma - localita'


Facciamoci sentire!!!!
È un segno di civiltà!

Nessun commento:

Posta un commento

grazie per avermi letto
mi spiace perchè, a causa della maleducazione di qualcuno, ho dovuto fare in modo che non si possa commentare in modo anonimo e che il tuo commento possa apparire solo dopo la moderazione.
perdonami e grazie ancora per la pazienza!
Adelia