martedì 18 settembre 2012

Centrifugate alla riscossa!!!!!!!!!


Chi sono le centrifugate? 

Chi sono le centrifugate???

Le centrifugate sono quelle come me, sempre con (più di) un capello fuori posto, il vestito che pende da un lato, le scarpe comode per portare fuori il cane e correre dietro all’autobus (è risaputo che l’autista apre le porte fuori fermata e ti aspetta solo se sei un strafiga o se sei molto vecchia, se no vai a piedi!).

Le centrifugate sono quelle come me, che si buttano addosso la prima cosa che trovano purchè sia pulita e non troppo spiegazzata che in ufficio poi pare brutto!

Le centrifugate sono quelle come me che se si truccano dopo 2 minuti sembrano dei panda perché cambiano umore e ridono e piangono nel giro di 2 secondi ( e certe volte pure tutte e 2 le cose assieme ).

Le centrifugate sono quelle come me che se apri il loro armadio ti cadono addosso quintali di roba non meglio identificata, e a volte pure il gatto che schiaccia un pisolino..

Le centrifugate sono quelle come me che se devono andare in centro si svegliano con l’orticaria e un brufolo sul naso.

Le centrifugate sono quelle come me che spiccano tra la folla come un elefante al Polo Nord perché non vestono alla moda e non sanno camminare sui tacchi…

Insomma.. capito?

Comunque..
Oggi come al solito mi arriva una collega (oddio.. l’orticaria già fa capolino ..)
Che come al solito non le pende un capello
Che come al solito ha un capo firmato che le sta divinamente
Che come al solito ha un profumo costosissimo che impregna le stanze come l’ambipur
Che come al solito di guarda come se tu fossi un piccolo scarafaggio uscito dalla centrifuga ( e manco si sbaglia.. )
Che come al solito ancheggia nel corridoio col tacco 12 alle 8 di mattina
Che come al solito è truccata come se dovesse andare al matrimonio del re
Ancheggio falcato nel corridoio ed immancabile tunf tunf del tacco… che nerviiiiiiiiii!

È cascata?

No, le mie preghiere raramente vengono esaudite.
Però ad un certo punto.. silenzio.
Passi felpati, discreti

Ekkeè?

Vado in bagno a sciacquarmi la faccia – tanto non sono truccata e lo posso fà!

E la becco coi mocassiniiiiiiiiiiiii!

SCOOP!
TI SI SONO GONFIATI I PIEDI COME DUE ZAMPOGNE A FURIA DI TRAMPOLARE SUL TACCO 12?
TI SEI SPACCATA LA SCHIENA NEL TENTATIVO DI CONTRASTARE LE FOLATE DI VENTO CHE TI FANNO PERDERE L’EQUILIBRIO ?

O VISTO CHE MO’ I TUOI CAPI SE NE SONO ANDATI NON HAI MOTIVO DI ESIBIRTI  A BENEFICIO DI NOI COMUNI IMPIEGATI?

Lo so, sono cattiva..
Ma sapeste quanto mi urta il tunf tunf dei tacchi nel corridoio!

12 commenti:

  1. W le centrifugate!!!!! Quando vado dal parrucchiere e vogliono farmi la piega dico sempre che e' una causa persa tanto appena arrivo a casa metto la testa sotto l'acqua! I tacchi piu' alti della mia vita li ho messi a 8 anni, zoccoletti di legno, caviglia slogata! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e lo sapevo che eri del club!
      un abbraccio arruffatissimo

      Adelia

      Elimina
  2. Super centrifugata all'appello!!!
    Addirittura il mio capo li prende letteramente per i fondelli!! Cmq A ME MI piace così!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pure io vengo guardata come un'aliena!
      kissenefrega!

      w le centrifugate

      Elimina
  3. oh bè, come anticipato via mail, io mi sento una centrifugata DOC, non tralasciando il piccolo particolare di avere una sorella minore strafiga, molto glamour, sempre senza nemmeno un capello che pende, naturalmente fisicata e che ama follemente lo specchio del mio armadio, perchè ogni volta che entra in casa mia, mentre parliamo lei è fissa allo specchio e prova e riprova le mosse giuste (o forse è innamorata di se stessa? ). No vabbè piccola digressione.
    Io vivo in tuta da ginnastica e birkenstock ai piedi, non vado dall'estetista perchè, già soffro tanto di mio, soffrire pure per farmi togliere i peli, nun n'è cosa, e i miei capelli, ricci, vengono tagliati circa una volta all'anno.
    E lo so che il trasandato fa più architetto, ma oramai noto che pure gli architetti se non hanno il lupetto nero (i maschi) e la gonna Desigual (le femmine) non acchiappano.
    Sarà per questo che lavoro poco?
    mi sorge il dubbio....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh tesoro..
      quando sono venuta a lavorare qui
      aspettavano nientepopdimeno che la DOTTORESSA
      sò arrivata io
      maximaglione sbrindellato
      capello (s)pettinato modello bombe a mano
      jeans improbabili
      anfibi
      piercing sparsi dal naso ai lati della bocca ( c'ho ancora i buchi.. )
      unghie mangiate a sangue
      bagnata come un pulcino perchè pioveva pure

      ricordo ancora la faccia del direttore!
      se avesse potuto non mi avrebbe neppure stretto la mano...

      ma tanto mò che scendo a roma ci vediamo, inshallah!

      un abbraccio

      Adelia

      Elimina
  4. ma no! un incontro senza me??? UE non si fa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io se scendo a roma sono a piedi ( non che a milano vada a cavallo :oD )
      ma vedo volentieri anche te, purchè ci si arrivi con l'autobus :o)

      Elimina
  5. Mi ha divertito il tuo racconto. Anche nella mia azienda (quando lavoravo, ora sono in mobilità!!) si notavano molti esemplari della fauna da te descritta.
    Ho avuto un attacco di ilarità malamente repressa quando una di queste colleghe
    si è ritrovata con il tacco 12 di una scarpa spezzato e la meschina ha dovuto restare scalza per non rischiare la caviglia.
    Avrei voluto suggerire l'abbattimento dell'azzoppata, ma ho preferito non infierire...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Serena
      l'abbattimento forse ( forse? )è un pò eccessivo.. ma un filo di nylon teso nel corridoio... mmmmmmmmm che spettacolo!
      :oD

      Elimina
    2. Il filo di nylon però non è selettivo, qualche collega giusta/o di solito c'è pertanto l'intervento deve essere mirato e non colpire nel mucchio! :)

      Elimina
    3. quelle le avvisiamo a parte ;o)

      Elimina

grazie per avermi letto
mi spiace perchè, a causa della maleducazione di qualcuno, ho dovuto fare in modo che non si possa commentare in modo anonimo e che il tuo commento possa apparire solo dopo la moderazione.
perdonami e grazie ancora per la pazienza!
Adelia