lunedì 17 dicembre 2012

Mò basta!


Rivela il tuo segreto al vento, ma non lamentarti se lo dirà agli alberi. ( Khalil Gibran )

e, aggiungerei, prima o poi le cose fatte di nascosto si vengono a sapere


Da qualche giorno, lo confesso, sto meditando di rendere privato questo blog.
Sono stanca e annoiata.
C’è gente che entra ed esce per vedere se per caso ho scritto qualcosa di ...

Sono stanca dei sotterfugi
Del “detto solo a te” ripetuto a 50 persone diverse con l’aggiunta di particolari sempre nuovi
Dei pettegolezzi
Delle bugie
Dell’ansia di proselitismo
Della smania di protagonismo
Delle comari che sguazzano ed alimentano la diffamazione
Degli accordi sottobanco
Delle bambinette viziatelle e malcresciute
Incapaci di brillare di luce propria e che quindi si sentono autorizzate a sgomitare, ad inventarsi motivi per fare i capricci, ad inondare di merda gli altri.
Ho altro da fare
Altro da pensare
Problemi ben più grandi
Amicizie ben più vere.
Una vita, insomma.

Il mio augurio è che questo gruppetto
maturi e si affranchi dalla propria miseria morale.
E, soprattutto, che stia ben lontano da me.

Ma siccome è nella mia natura prendere queste cazzate per quello che sono, ovvero cazzate, una piccola dedica a tutte le comari dal profondo del cuore



2 commenti:

grazie per avermi letto
mi spiace perchè, a causa della maleducazione di qualcuno, ho dovuto fare in modo che non si possa commentare in modo anonimo e che il tuo commento possa apparire solo dopo la moderazione.
perdonami e grazie ancora per la pazienza!
Adelia