mercoledì 6 febbraio 2013

La rogna al tempo delle elezioni


.. e niente..

un po'  come l'amore ai tempi del colera (perdon pietà Gabriel García Márquez) ma molto molto meno poetico..

È che più si avvicina la data delle elezioni e più mi viene l’orticaria e mi gratto a sangue.
Non lo so se ce la faccio.
Ho sempre votato per rispetto di quelli che sono morti per darmene il diritto, mi sono tappata il naso e afferrata per la collottola trascinando me stessa fino al seggio, mi sono schiaffeggiata da sola ed ho afferrato la mano destra con la sinistra per costringerla ad incrociare una X.

Per me, che ho un passato di centri sociali e manifestazioni.. e un presente.

Per me, che ho fatto in tempo a votare Democrazia Proletaria  e avrei continuato imperterrita se solo fosse ancora esistita...

Per me che ho occupato scuola e università…

Per me che poi comunque ho votato Rifondazione Comunista  pur con una serie di “distinguo” e perplessità…

Per me che ancora ci credo, e combatto con le forze che mi restano contro questo sistema che definire iniquo è un francesismo..

È difficile, ragazzi.

Sono stanca di fare distinguo e di scegliere il meno peggio.
Come dire
“preferisci la peste o la rogna?”
Se proprio proprio..  la rogna, almeno con una pomata allo zolfo mi passa…

Il centrodestra non lo considero neppure. E spero che non lo facciano nemmeno gli italiani.
Che qua, tra fascisti, neofascisti, postfascisti, fratelliexfascisti ( che si sa che la mamma dei coglioni è sempre incinta, io aggiungerei che è un po’ puttana e fa parti plurigemellari ), celoduristi col Viagra perché gli piace vincere facile e da quando esiste si sò ringalluzziti pure i morti e gli operati di prostata.., pare Zelig e invece fanno sul serio.

Il centro mi ricorda quanto male faccia prenderla nel cosiddetto. Che poi Casini assomiglia spaventosamente ad un cugino di mio marito che si chiama Ateja che ha un orecchio solo, perché l’altro glielo ha staccato un asino stanco di essere tormentato da un bambino scassacazzi (alèèèèèèèè, viva l'asino). E ai miei tempi si diceva “apolitico, apartitico, a ‘nfameeeee!” e mi sembrano tante “Donna Pitocca, si guarda ma non si tocca” – che lo sanno tutti che Donna Pitocca è una zoccola in pectore ma non trova materia prima..  

Il centrosinistra.. ma che è? Ma ‘ndo sta?
O al centro o a sinistra, ragazzi!
Ma come si ragiona con i bocconiani o con la Bindi (oddioddio)!?
Che siamo di sinistra ma anche di centro?
Che siamo anticapitalisti ma pure un po’ capitalisti?
Che siamo per il matrimonio gay ma anche no?
Che potere al popolo ma pure al palazzo?
Che mi spiace per Vendola che non capisco che cazzo ci sta a fare lì! Cioè lo capisco, è un ragazzo ostinato, ma insomma guarda in faccia la realtà, tesoro!

A me questo PD spaventa ( pure prima, a dire il vero, ma ora di più ).
E ne ho le ovaie piene di sentir parlare di voto utile, che qua a botte di voti utili tra un po’ resto incinta di Bersani e con la sfiga che mi ritrovo stavolta la gravidanza va avanti per 9 mesi e mi nasce una Fornero col ciuccio di Louis Vuitton che mi fa la riforma delle pappe e piange sul latte versato per smacchiare un leopardo!

Mi fa paura Grillo, perché passare da un buffone psicopatico ad un… buffone psicopatico che parla ( e pensa ) come un flipper impazzito che non si capisce da che parte sta e mi dà l’impressione di cavalcare l’onda del malcontento populista che “tutto va male e tutto è da rifare” ma “come” mica lo dice.. e poi per come si agita prima o poi gli partono le coronarie e addio core..

Che poi i miei connazionali sò strani, hanno la memoria corta e si bevono tutto. Dopo che il Berluskaiser ha comprato Balù il consenso elettorale è aumentato! Ma si può?
Che poi Balù, se avesse un po’ di “anima”, a sentirsi chiamare “negretto di famiglia” dal fratello psicopatico del buffone psicopatico doveva partire con una testata psicopatica da far impallidire Zidane!
Ma mi sa che si rovinava la cresta. ( che comunque, coi soldini che incassa, poteva pure tornarci dal parrucchiere.. io lo sfizio me lo sarei tolto )

E poi tutta una serie di giornalisti che si muovono per fare. Ma fare che? Kevvoifà?
E anche voi.. da che parte state?

Credo che alla fine voterò Ingroia. 
Ancora una volta scelgo la rogna e mi metto su una bella pomatina di zolfo marca “distinguo”.
Ma che fatica!!!

Vi lascio con un pezzo di Crozza fresco fresco, è della puntata di Ballarò di ieri sera.
Ridiamoci (amaramente) su, va..


28 commenti:

  1. Ahahah! Post mitico, fin dal titolo!
    Guarda, anch'io non saprei dove buttarmi (e la rogna ce l'ho già di mio!)
    Il punto è che all'Italia manca la coscienza civile (anche) ed il pensiero politico. Beh, forse in generale la capacità di pensiero (basti vedere la scarsezza di figure forti, di...intellettuali? -anche se non mi piace molto il termine-).

    Cozza bravissimo, mi ha fatto ridere, specie la battuta con De Magistris ("Dai inseguimi? E come fai? Con gli autobus fermi perché non c'è gasolio?").
    Per inciso, la stessa drammatica cosa accade a SA, niente autobus...ma in cambio, delle stupende luci d'artista natalizie per la modica cifra di 3-4 milioni di euro a stagione. La chiudo qua, che è meglio...

    RispondiElimina
  2. Anche io ho sempre votato, e anche contenta e convinta di farlo ma questa volta non lo so, cercheremo di trovare il meno peggio (se possibile). Perfino nr.1 e nr.2 (12 e 10 anni) quando vedono il TG si chiedono chi voteremo io e dolcemetà e come si fa a decidere!! Speriamo bene dai! Un abbraccio e buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anghingò tre civette sul comò?
      che tristezza che ho..
      ma perchè dobbiamo essere obbligati a scegliere il meno peggio?

      Elimina
  3. oddio che mito !!!
    ho riso con le lacrime!
    e lo capisco il tuo ragionamento si.
    Ma "addio core" me fa' morì, potremmo aggiungere anche "bonanotte sonatori" e staremmo a posto, però Ingroia no dai. Te prego.
    Io so' moderata, nel cuore e nell'anima, per cui mi ci accomodo non scomodissima nel centro sinisra, ma capisco perfettamente chi come te ha ragionato da sempre e con coerenza con certi principi e basandosi su certi ideali.
    cmq, mancano 3 domeniche e sapremo contro chi mostro combattere, perchè di gente che ci rappresenta in toto certo non si può parlare. Io spero solo che, chiunque vada al governo, metta mani alle riforme e ci dia una nuova legge elettorale, per risvegliare le coscienze politiche che anni di berlusconismo ci ha tolto.
    E amen.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la mia non voleva essere un'indicazione di voto, figuriamoci, io non riesco a dare ordini manco al Signor Bi ..

      temo che un giorno farò la fine della Sora Annarella
      andrò davanti al parlamento e mi esprimerò in "francese" :o)
      http://www.youtube.com/watch?v=aAoP3ZbaLFs

      :o)

      Elimina
    2. Annarella è un'amica mia.
      se abiti a Roma e passeggi per il centro, la incontri e le offri il caffè! ;)

      Elimina
    3. :o)
      esprimile tutta la mia ammirazione!

      Elimina
  4. Giusto ieri sera sono icappata nella trasmissione "Italia domanda" dove si parlava di Etica, tra cui lo spinoso argomento della PMA anche eterologa. Tra gli ospiti, gli unici che hanno espresso parere totalemte contrarioalla legge 40 sono stati una tipa della lista di Vendola, uno del Centro Democratico e con mio enorme stupore... Michela Brambilla!! Su quest'ultima non so cosa pensare, visto che il Berlu è sempre stato pro legge 40! Per il resto mi sono schiarita un pochino le idee su Monti (per carità!) e su altri... Persino Grillo consiglia l'adozione invece di volere un figlio ad ogni costo con la PMA! L'unico che si salva è Vendola, almeno per questo. Per il resto, come diceva il grande Gaber, ma cos'è la Destra? Cos'è la sinistra?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. http://www.youtube.com/watch?v=AgQtAYr6RoE

      pure a te un pò di Annarella :o)

      Elimina
    2. ..che poi non ci scordiamo che Gaber era sposato con la Colli, che io ce l'ho avuta come presidente (... ) lassamo perde va!

      Elimina
    3. Ahahahahah..... per un attimo ho pensato al revival di Annarella di quel leghista che non è altro (Giolindo Ferretti!) Grandiosa Annarè!!!!
      PS E ce lo sapevo io di Gaber/Colli!! :) Gaber diceva "Parliamo di tutto, tranne che di polictica!" Santo subito!

      Elimina
    4. ( si ma Giovanni Lindo Ferretti un tempo era normale. ed io mi tengo il bel ricordo.. )
      ci avevo scritto un post con Annarella

      Elimina
    5. Io li ascolto ancora (CCCP, CSI...) come potrei dimenticare! Poi... è impazzito completamente non si sa perchè

      Elimina
    6. .. la malattia, la vita, non lo so...
      non riesco ad essere cattiva con lui
      mi sembra un bambino rugoso ed intimidito
      nascosto nella sagrestia a giocare con i soldatini..
      so che è ancora una grande mente ed un grande cuore, scrive ancora cose bellissime
      ognuno è libero di cambiare idea
      l'unica cosa che non mi piace è rinnegare il passato.

      Elimina
    7. Concordo.
      Non credo che lui rinneghi il suo passato, per quanto oggi ne sia distante.
      E comunque la sua poesia va oltre passato e presente.
      Per me ha sempre toccato la sfera spirituale ed intima, anche in tempi "non sospetti".

      Elimina
    8. (io lo amo segretamente da anni, dice quello che vorrei dire io ma non ne sono capace)

      Elimina
  5. Non avresti potuto esprimere meglio i miei dubbi, la mia stanchezza, i miei ideali violentati, calpestati e buttati via. Hai fatto l'esatta fotografia di quello che penso riguardo i personaggi in pista, i loro programmi le loro idee.
    Mi sono strarotta della gente che non prende una posizione netta. Mi sento ancora dire? Ma credi ancora nella sinistra o nella destra? Non lo sai che non esistono più? Esistono le persone ed i programmi. E no, c...o. Esiste la desta e la sinistra, ed esiste pure un centro e non puoi fare che è tutto un ibrido. Mi viene in mente un film, molto carino che ho virsto pochi giorni fa: Diverso da chi. Vi prego guardatelo e fatevi un'idea..Diverso da chi?il nuovo film di luca argentero e claudia gerini. www.youtube.com/watch?v=vrFArhrrQZI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non sò de sinistra così
      SO' DE SINISTRA COSIIIIIIIIIIIII'!
      adesso lo guardo!

      Elimina
    2. *comunista*
      scusa, non sono ammessi errori su certi film :D

      Elimina
    3. si lo so che dice "comunista così"
      solo che prima diceva pure "a zzoccolè" e allora tanto comunista non mi pareva :oD

      Elimina
  6. mi hai fatto morir dal ridere però...Ingroia no...io come al solito da quando ho il diritto di voto andrò a votare per non far vincere lui (il B. ovvio) e non per vincere io. Sono stanca ma è così, non lo potrei sopportare un suo ritorno. E così fai un bilancio e ti dici: cosa è la cosa più importante? Che lui non vinca quindi per chi votare è presto fatto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si Fridabella, io il discorso del voto utile lo capisco
      però vorrei spostare un pò l'asse a sinistra
      perchè io ci metto la mano sul fuoco che il PD si alleerà con Monti
      mentre io vorrei costringerlo a fare i conti con la sinistra capisci?

      Elimina
    2. lo so, io vorrei fare come te ma il rischio di una rielezione del b. è molto concreto e dopo che facciamo?

      Elimina
    3. io non ci credo che gli italiani sono così idioti da credergli ancora. sinceramente, temo in un balzo in avanti di grillo.. e tanto, tanto astensionismo.

      Elimina
    4. purtroppo anche io credo che grillo farà un bell' expolit, tanto astensionismo ma io non riesco ad essere così positiva sull'intelligenza degli italiani :)
      spero di dovermi ricredere!

      Elimina
  7. capisco, capisco.
    anche qui (http://elezioni2013.lastampa.it/index2.html?gioco=1) il mio candidato "ideale" è risultato Ingroia, ma non lo voterò, perché sceglierò, mio malgrado, il PD

    RispondiElimina

grazie per avermi letto
mi spiace perchè, a causa della maleducazione di qualcuno, ho dovuto fare in modo che non si possa commentare in modo anonimo e che il tuo commento possa apparire solo dopo la moderazione.
perdonami e grazie ancora per la pazienza!
Adelia