mercoledì 27 marzo 2013

.. mi sento un mamuthones

.. e vabbè che è carnevale
ma io non sono sarda e non mi va di fare il mamuthones!
avete presente? ecco una foto!


mi sento appesantita da tutta una serie di campanacci
non quelli armoniosi e amichevoli che risuonano nei pascoli
non quelli leggeri e tintinnanti delle fiabe

quelli che mi hanno messo addosso sono stonati e sgraziati
striduli e fastidiosi.
pesanti e angoscianti
inutili e irrispettosi
invadenti e inopportuni
autocelebrativi e egoisti
noiosi e falsi
egocentrici e invidiosi
malmostosi e rancorosi
seccanti e ripetitivi
indisponenti e aggressivi
ripetitivi e assordanti
insopportabili e velenosi
petulanti e ossessivi

sempre alla ricerca di attenzione perchè sanno di valere davvero poco
sempre alla ricerca di alleanze perchè sanno di essere inutili
sempre alla ricerca di accessori per nascondere la propria bruttezza interiore
sempre alla ricerca di pubblicità per i loro prodotti scadenti

non riesco a staccarmeli di dosso semplicemente perchè non vogliono staccarsi, come cozze mutanti che vampirizzano uno scoglio qualunque nel vasto mare del web!

eppure mi sembrava di aver detto tutto quello che avevo da dire.

ma, forse in cerca di pubblicità o forse perchè non hanno niente di meglio da fare, le cozze vampire non se ne vanno...
le ignoro, le ignoro
le ignoro da mesi, perchè per me quando una porta è chiusa è chiusa, non mi interessa nè la loro dimensione pubblica nè quella privata.
ma loro no, sono lì, spiano, spettegolano, tramano.

avevo reso privato il mio blog, poi ho pensato: ma perchè devo fustigarmi io per l'altrui stupidità?
adesso, mi spiace per voi, amiche mie, ho inserito la moderazione dei commenti e l'impossibilità di commentare anonimamente.

che altro posso fare per levarmele di dosso?
non ho nè tempo nè voglia di partecipare ai loro giochetti.
sarò ancora più chiara, a prova di idiota:
... esistono almeno 133 milioni di blog nel mondo
qualche migliaio in Italia
farvi un giro... no?
sempre qua dovete bazzicare?


fuori dal mio blog
fuori dalla mia vita
fatevene una vostra
se ci riuscite






10 commenti:

  1. Ma certo che le sanguisughe rompono sempre le palle eh!! Io ho dovuto mandacele divolàta per staccarmele di dosso! Per motivi di privacy non ho reso pubblico il mio nome di battesimo, non ho messo una mia foto, evito di scrivere dove abito, ma ho scritto che altre informazioni, sicché potrei essere rintracciata. Lasciati scivolare addosso tutto e tutti, tesoro, fregatene di questi parassiti inutili e tristi.
    Vorrei chiamarti ma non ho credito sul cellulare :( Però ti penso tantissimo :***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh pure io ce le ho mandate
      ma non si staccano...

      io in questi giorni passo le giornate in riunione, appena posso ti chiamo io, che il mio cellulare è perennemente senza credito :o)

      Elimina
    2. Sono come certi uomini: più le scansi a pedàte e più ti si appiccicano addosso

      Elimina
  2. Mi viene in mente Capossela vestito così in uno dei concerti più belli che abbia mai visto nell'estate 2006 nella cantina sociale di Locorotondo.
    Con intervento finale fuori programma del gruppo bandistico della Basilicata che portava la figura di Vinicio a spalla tipo santo in processione.
    E non scorderò mai la commozione nel vedere i disabili in carrozzina nelle prime file che fremevano e saltavano sulle sedie con tutta la forza che avevano, quando dal palco si liberarono le note de "L'uomo vivo (inno alla gioia)".

    Questo per dirti che nonostante l'incazzatura, e anche se vado OT, mi hai ricordato belle cose con questa foto, e ho voluto condividerle.

    Abbasso i troll, w i mamuthones!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh.. la basilicata.. colpisci al cuore come sempre, cara mia.
      io ste cozze le "scamazzerei" ma mi dicono che non si può...

      Elimina
  3. che du palle, però, sto fatto che certa gente debba sempre dare il tormento a qualcuno..

    RispondiElimina
  4. Risposte
    1. ci provo
      ma sai che c'ho la belva appollaiata sulla spalla
      e poi mò c'ho l'ormone esuberante
      dici che in tribunale vale come attenuante?
      "l'imputata agì sotto impulso ormonale, incapace di intendere e mestruare!"

      Elimina
    2. Una sola cosa resta da fare: D-E-N-U-N-C-I-A-R-L-E (per stalking) 'ste merde!!

      Elimina

grazie per avermi letto
mi spiace perchè, a causa della maleducazione di qualcuno, ho dovuto fare in modo che non si possa commentare in modo anonimo e che il tuo commento possa apparire solo dopo la moderazione.
perdonami e grazie ancora per la pazienza!
Adelia